Mafia: colpo a clan Brancaccio, indagato un viceprocuratore onorario ritenuto prestanome (2)

(AdnKronos) – Le misure cautelari personali costituiscono, quindi, “l’esito di complesse indagini, condotte dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di finanza mediante attività di intercettazione telefonica e ambientale nonché accertamenti finanziari e patrimoniali, supportati dalle dichiarazioni raccolte da collaboratori di giustizia”.

Fondamentale apporto alle indagini è derivato dall’approfondimento di segnalazioni di operazioni sospette riguardanti specifiche anomalie finanziarie. Si “tratta di un approccio e di un metodo investigativo a carattere “trasversale”, che parte dall’analisi delle segnalazioni previste dal nostro ordinamento quale cosiddetto “presidio antiriciclaggio” e viene sviluppato attraverso i successivi approfondimenti sul piano finanziario, patrimoniale ed economico e i riscontri investigativi”, dicono le Fiamme gialle. I provvedimenti cautelari eseguiti costituiscono dunque l’epilogo di articolate investigazioni, che si inquadrano nella costante azione della Guardia di finanza di ricerca e repressione dei fenomeni di criminalità organizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Dicono di noi

Tutti gli aggiornamenti sul nostro territorio e molto altro…


Contattaci

Seguici su facebook

Via Oberdan 119A – Marsala 91025

0923 19 86 890