‘Quando la nutrizione fa goal’

21 novembre 20181min530

Napoli, 21 nov. (AdnKronos Salute) – I mondi dello sport, della scienza e dell’industria alimentare si uniscono in una stretta collaborazione per educare i giovani atleti a una corretta nutrizione. È questo il piano di Figc (Federazione italiana giuoco calcio), Sinu (Società italiana nutrizione umana) e la multinazionale Ferrero che, questa mattina, all’Hotel Royal Continental di Napoli, hanno presentato il progetto ‘ Quando la nutrizione fa goal’.

La cooperazione Figc, Sinu e Ferrero ha come obiettivo primario la programmazione che, molto spesso, manca alle società impegnate nei settori giovanili che, troppo frequentemente, si affidano a iniziative estemporanee che lasciano il tempo che trovano. Si punterà all’educazione alimentare, ma si stimolerà, nei giovani atleti e anche nei genitori, un cambio radicale di cultura. Si deve tornare a pensare allo sport come a un divertimento, come un mezzo di trasmissione dei valori fondamentali, come un’arma di riscatto sociale. Di certo non come un mondo in cui tuffarsi con ambizione, in cui inseguire miti raramente raggiungibili, almeno quando si è troppo giovani.

Se la Figc si occuperà degli aspetti sportivi, e la Sinu delle indicazioni per una corretta nutrizione, Ferrero metterà in campo tutto il background e l’esperienza accumulata in tanti decenni di attività nell’industria alimentare. Il tutto dedicato alla sana crescita dei giovani, nella speranza che ‘Quando la nutrizione fa goal’ diventerà anche un modello da esportare negli altri Paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore