Palermo: Anm, sconvolti per inchiesta su colleghi, Caltanissetta faccia presto

27 Novembre 20181min300

Palermo, 27 nov. (AdnKronos) – “Le recenti notizie di indagini della Procura di Caltanissetta su stimati colleghi palermitani, sconvolgono e rattristano. Siamo assolutamente convinti, sia chiaro, del diritto e del dovere di chi ha la competenza di intervenire quando si ritiene siano stati violati precetti di legge. Auspichiamo, però, che gli accertamenti avvengano nel più breve tempo possibile e siamo fiduciosi che i colleghi coinvolti, che sono magistrati ma rimangono cittadini con i loro diritti e le loro garanzie, riescano a chiarire – nel processo, e non sulla stampa, e nel necessario contraddittorio, come deve essere per ogni persona indagata – gli addebiti mossi a loro carico”. Così, in una nota, Giovanna Nozzetti, Presidente Anm di Palermo parlando dell’inchiesta che vede coinvolti dei magistrati del capoluogo siciliano nell’ambito dell’inchiesta sul Palermo calcio.

“La magistratura palermitana, ad ogni modo, continuerà a svolgere il quotidiano esercizio della giurisdizione al fine di garantire in modo imparziale il rispetto dei valori costituzionali e dei diritti dei cittadini con lo stesso impegno, la stessa abnegazione e la stessa umanità che ha sempre dimostrato nel corso degli anni”m continua ancora Giovanna Nozzetti a nome dell’Anm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore