Marsala. Il Museo garibaldino chiuso per un mese per lavori di riordino

12 febbraio 20191min330
La nuova strutturazione del museo sarà dunque più a dimensione di studenti, cittadini e turisti appassionati di storia risorgimentale e garibaldina


Il Museo garibaldino, diretto dal dottor Giuseppe Fazio, rimarrà chiuso per circa un mese,per i lavori di riordino dell’intera area museale.
Tale attività sarà effettuata dall’Associazione Temporanea di Scopo di cui è capofila l’Associazione Atollo Onlus nell’ambito del progetto “Educare alla storia e alla memoria” finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, con la compartecipazione del Comune di Marsala.
Suddivisa in sei microfasi, l’iniziativa, una volta portata a compimento, consentirà ai fruitori non solo di potere ammirare le collezioni di notevole interesse storico-artistico che raccontano la storia dell’Unità d’Italia con una specifica attenzione per la Spedizione dei Mille e alla storia della Sicilia e del nostro territorio comunale, ma anche di beneficiare di un percorso interattivo.
Nello specifico saranno attuati dei percorsi di didattica museale con tecniche espositive e forme di comunicazione innovative attraverso l’ausilio dei media; saranno attivati laboratori e moduli per l’educazione al patrimonio culturale; vi saranno degli ausili informativi: guide, opuscoli, ma soprattutto supporti digitali.
Nella prima fase a beneficiare del progetto oltre all’utenza cittadina e turistica saranno 4000 mila studenti delle scuole secondarie di secondo grado; nonché studenti universitari di età compresa fra i 19 e i 23 anni.
La nuova strutturazione del museo sarà dunque più a dimensione di studenti, cittadini e turisti appassionati di storia risorgimentale e garibaldina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore