latr319 Maggio 20191min13

(AdnKronos/Dpa) – E’ l’olandese Duncan Laurence il vincitore l’Eurovision Song Contest 2019 con la sua ballata d’amore ‘Arcade’. Mahmood, con ‘Soldi’, ha conquistato il secondo posto, battuto per pochi voti dopo un testa a testa. “Il mio sogno si è avverato”, ha detto il 24enne quando ha ricevuto l’iconico premio in vetro dal vincitore della scorsa edizione, Netta. Il testo di ‘Arcade’ si ispira alla storia di un amico di Laurence che ha perso l’amore della sua vita e sulle esperienze personali del cantante. L’Olanda aveva già vinto il concorso 4 volte, l’ultima nel 1975.

Duecento milioni di persone hanno assistito allo spettacolo, secondo una portavoce del concorso. Sul palco della kermesse è salita anche Madonna, che si è esibita verso la fine dello spettacolo con un vecchio classico ‘Like a Prayer’ e la sua nuova canzone ‘Future: “Siete tutti vincitori – ha detto la popstar – non importa cosa succeda, arrivare fin qui non è stato facile”. L’icona statunitense si è esibita insieme a due ballerini – ognuno indossava una bandiera, quella israeliana e quella palestinese – che alla fine si sono tenuti per mano, in un’apparente richiesta di pace. “Il potere della musica è quello di unire le persone. Questa è la cosa più importante”, ha dichiarato poi l’artista.

latr316 Maggio 20191min7

Palermo, 16 mag. (AdnKronos) – Un “teatro delle culture” è così che Pamela Villoresi immagina il suo Teatro Biondo. La nuova direttrice artistica, da poco insediata, ha presentato questa mattina la nuova stagione del Teatro che, non a caso, si chiama ‘Traghetti’. “Umanità in movimento – afferma Villoresi – per fame, per paura, verso la pace, la dignità; per sapere, per conoscere, per crescere, per non morire. Le culture come veicoli, strumenti, motori, ponti: traghetti. Noi partiamo da Palermo, noi approdiamo a Palermo”.

La nuova stagione del Biondo si pone così come un incrocio di culture, sinergie con i teatri e le istituzioni del territorio, con una rassegna di rilievo internazionale e un omaggio a Leonardo Da Vinci per i 500 anni della sua morte. Trentaquattro spettacoli, 13 in più della scorsa stagione, distribuiti tra la Sala Grande, la Sala Strehler e il Teatro Montevergini che sarà riaperto al pubblico. In cartellone grandi nomi del teatro nazionale – da Gabriele Lavia a Glauco Mauri, da Elisabetta Pozzi a Franco Branciaroli, senza dimenticare Mariano Rigillo, Maddalena Crippa, Emma Dante, Vincenzo Pirrotta, Mascia Musy a Davide Enia – e della scena internazionale, come Jan Fabre e Shantala Shivalingappa.

latr316 Maggio 20191min11

(AdnKronos) – “La declinazione al femminile della direzione del Teatro Biondo di Palermo è ad oggi la nota più luminosa della nuova stagione del Biondo” ha detto il presidente Giovanni Puglisi. “La direzione artistica del Biondo affidata per la prima volta a una donna di grande esperienza e sensibilità non può che rappresentare l’inizio di una nuova avventura culturale, il desiderio di altre mete e la volontà di raccogliere le sfide nel racconto della vita e delle sue metafore – ha sottolineato il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci – Il nome stesso dato al cartellone rimanda all’idea del movimento, dell’inclusione, del viaggio, della capacità di ascolto, dell’attenzione nei confronti di realtà sconosciute, del progetto di una rete con i teatri minori dell’Isola che la Regione vuole rilanciare e sui quali ha già investito affinché tornino al loro antico splendore e alla piena efficienza”.

“Quella che presentiamo – ha aggiunto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando – è una stagione che affonda le sue radici nella città e nella sua dimensione interculturale. E allo stesso tempo una stagione che vuol mettere le ali al Biondo, che guarda lontano e alla prospettiva che tutti guardiamo come obiettivo alla nostra portata: fare del Biondo un Teatro nazionale. Un teatro che da Palermo porti con l’arte in Italia ed oltre la nostra visione dell’essere persona e dell’essere comunità”.

latr316 Maggio 20191min11

(AdnKronos) – Tra gli eventi più spettacolari della nuova stagione, in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il Biondo proporrà Leonardo della compagnia NoGravity di Emiliano Pellisari, che darà forma agli straordinari progetti dell’artista italiano, un mix di danza, illusionismo e acrobazia che rievoca le fantasticherie del teatro rinascimentale. Grazie a un accordo col Piccolo Teatro di Milano, sarà in stagione anche il mitico ‘Arlecchino servitore di due padroni’ di Carlo Goldoni nello storico allestimento di Giorgio Strehler. Villoresi ha anche annunciato di avere ottenuto i diritti per il riallestimento di un altro celebre spettacolo strehleriano: L’isola degli schiavi di Marivaux.

latr316 Maggio 20191min9

Palermo, 16 mag. (AdnKronos) – Sarà Mika la star internazionale del concerto di Radio Italia Live del 29 giugno al Foro Italico di Palermo. E con lui saliranno sul palco anche altre star della musica come Achille Lauro, Benji & Fede, Ghali, Il Volo, Irama, Fiorella Mannoia, Mahmood, Fabrizio Moro, Nek, Takagi & Ketra con Giusy Ferreri, The Giornalisti e Paola Turci. Ad accompagnarli sarà la Mediterranean Orchestra, diretta dal maestro Bruno Santori. A fare da padroni di casa invece, anche quest’anno, saranno Luca e Paolo.

Ad assistere all’appuntamento musicale live e gratuito più atteso dell’anno, realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Palermo, non saranno soltanto tutti coloro che arriveranno nella splendida cornice del prato del Foro Italico, ma anche per tutti gli appassionati della musica in Italia e nel mondo. L’evento sarà infatti trasmesso in diretta su Radio Italia, Radio Italia Tv e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà sulle app gratuite ‘iRadioItalia’ e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon. E ancora vivrà in tempo reale sulle pagine social ufficiali di Radio Italia e di Real Time.


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore