porto-turistico-marsala-625x350.jpg
redazione22 febbraio 20191min111

La trasmissione “Ai piani alti”del LaTr3, condotta da Paola Musumeci , nella seconda puntata affronta il tema del porto di Marsala, con il contributo delle interviste al manager della M.Y.R. ing. Massimo Ombra per il “porto privato”, l’on Giulia Adamo per “il porto pubblico”. Ospiti in studio :il Pres. del consiglio Comunale di Marsala  Enzo Struriano; il Tenente di Vascello Nicola Pontillo ,Comandante della Capitaneria di Porto di Marsala; il capitano Marco Tramati, presidente dell’Organizzazione Produttori Pesca del Tonno; Vito Armato della Lega. BUONA VISIONE

🎬 Puntata n. 2 #AiPianiAlti📣 punto sulla situazione del ⚓️ porto di #MarsalaOspiti in studio:- T.V. (CP) Nicola Pontillo – Comandante Capitaneria di Porto Marsala;- Enzo Sturiano – Presidente Consiglio Comunale Marsala;- Marco Tramati – Presidente Organizzazione Produttori Pesca del Tonno;- Vito Armato – LEGA Salvini Premier. 🎤 Interviste all’Ing. Massimo Ombra e all’On. Giulia Adamo.

Pubblicato da La Tr3 – Canale 616 su Venerdì 22 febbraio 2019

Diapositiva1-13.jpg
redazione4 febbraio 20192min101


Il comune di Mazara del Vallo ha debiti per 13 milioni di euro, ma il sindaco Cristaldi chiede ed ottiene in anticipo l’indennità di fine mandato. Ad evidenziarlo gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Mazara del Vallo e il loro candidato sindaco Nicolò La Grutta , che esprimono in merito assoluto sdegno per il modus operandi dell’attuale amministrazione comunale.
“L’attuale Sindaco- scrivono -, in data 17 dicembre 2018 (quasi 6 mesi prima della fine della sua sindacatura)ha chiesto l’anticipazione dell’indennità di fine mandato, richiesta che ha ricevuto nello stesso giorno immediato riscontro positivo con una determinazione del Dirigente comunale (la DD del I settore n. 1185 del 17 dicembre 2017) che liquida la somma di 14.428,96 euro lordi in favore del Sindaco”.
“Quello che riteniamo inconcepibile è che il Sindaco Cristaldi, a fronte di una situazione debitoria del comune di Mazara del Vallo di oltre 13 milioni di euro per la quale la nostra Amministrazione, al fine di scongiurare il default, è dovuta ricorrere a un prestito presso Cassa Depositi e Prestiti di ben 11 milioni di euro, abbia ritenuto corretto richiedere in anticipo,a mandato ancora in corso, la liquidazione della sua indennità di fine mandato.
Se a ciò si aggiunge che molti sono i fornitori e le ditte che a fronte di servizi espletati per il comune, per mancanza di liquidità, ad oggi non hanno ancora percepito le somme dovute, e, di conseguenza diversi sono i lavoratori e le famiglie che non hanno ricevuto lo stipendio da mesi, la richiesta del sindaco lascia perplessi”.
“Incredibile ma vero!Da mesi e mesi – dichiara il candidato sindaco La Grutta – il comune non paga regolarmente i fornitori e le ditte. Da settimane ricevo segnalazioni in merito al mancato pagamento degli stipendi agli operatori ecologici. Inoltre, al consiglio comunale giunge da parte dell’amministrazione la proposta di accedere ad un prestito di 11 milioni di euro per far fronte ai debiti del comune, e il Sindaco, nonostante la mancanza di liquidità, a dicembre 2018 chiede in anticipo l’indennità di fine mandato! I cittadini in primavera avranno una grande responsabilità, avranno il dovere di non dimenticare e il diritto di eleggere una nuova classe politica. Spero riflettano.”

mazara.jpg
redazione25 gennaio 20192min106

“Alla luce di quanto abbiamo avuto modo di leggere in questi giorni sulle principali testate giornalistiche locali e sui social-media, riguardo le vicende politiche cittadine che ci vedono in prima linea per le prossime elezioni amministrative, riteniamo doveroso fare alcune precisazioni, che di seguito riportiamo.

Continuiamo a lavorare assiduamente al nostro progetto politico amministrativo fatto di gente capace e determinata ad affrontare i mille problemi che investono la nostra Mazara.

Facciamo parte di una coalizione solida con il gruppo rappresentato dall’On. Toni Scilla, disponibili e propensi comunque ad allargare il nostro schieramento qualora troveremo intesa con altre forze politiche e civiche e con chi in generale vuole condividere ed arricchire il nostro programma.

Ci sono state affibbiate alleanze di ogni genere e sorta che vedrebbero il nostro sostegno a qualche possibile candidato Sindaco piuttosto che ad un altro. Ribadiamo oggi che questi processi sono privi di alcun fondamento, considerando che questa coalizione alla data odierna non appoggia nessuno degli attuali papabili Candidati Sindaco.

Lavoriamo su un progetto che siamo certi procederà di pari passo con l’identificazione di una figura che lo personifichi al massimo delle potenzialità di tutti, per il bene della collettività. Vogliamo creare una squadra solida, capace, che abbia le idee chiare e che operi in simbiosi e seguendo le stesse finalità del primo cittadino.

Non siamo soliti darci scadenze quindi utilizzeremo tutto il tempo necessario nell’identificazione dello stesso e quando saremo pronti, saremo noi ad effettuare le dovute comunicazioni all’intera cittadinanza con l’auspicio che possa essere una figura condivisa, di gradimento collettivo e che possa portarci ad amministrare proficuamente la nostra amata Mazara”.

Così in un comunicato stampa a firma di Paolo Torrente, Giovanni Iacono, Maricò Hopps, Gianluca Messina e Alessandro Norrito, il Gruppo Torrente fa chiarezza sull’attuale posizione in merito alle amministrative di Mazara del Vallo


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore