Marsala. Il Consiglio comunale tratta del “Piano dismissioni e valorizzazione dei beni comunali”. Affrontato il tema sicurezza in città

12 Aprile 20194min470
dig

Il Consiglio Comunale di Marsala, dopo l’approvazione del “Piano Anticorruzione” e di due atti di indirizzo, nella nuova seduta di ieri sera, presieduta da Enzo Sturiano, il lungo e articolato dibattito è stato incentrato sulla delibera riguardante il “Piano delle calorizzazioni e dismissioni di proprietà comunale” , atto questo propedeutico al Bilancio.

Sull’argomento sono intervenuti diversi consiglieri a cui hanno risposto l’Assessore ai lavori Pubblici, Salvatore Accardi e l’ing. Luigi Palmeri, dirigente dell’Ufficio tecnico. Da diverse parti è stato evidenziato che i beni sono sempre gli stessi e soprattutto che per la stragrande maggioranza di essi vi sono valori di mercato giudicati ”improponibili”.

Lunedì in aula è atteso il Direttore di Ragioneria per chiarire i dubbi riguardanti l’eventuale bocciatura dell’atto in esame soprattutto in relazione con il Piano triennale delle Opere Pubbliche. Sempre ieri pomeriggio, preliminarmente al prelievo e alla discussione della delibera su dismissioni e valorizzazione, i consiglieri comunali hanno avuto modo di formulare le loro comunicazioni. Si tornerà in aula lunedì prossimo, alle ore 16,30.

Per quanto concerne le comunicazioni si sono registrati i seguenti interventi :

La consigliera Letizia Arcara ha presentato una mozione per richiedere massima trasparenza nell’adozione delle nomine nelle partecipate. Pur essendo nomine fiduciarie del Sindaco, ha auspicato che esse vengano fatte previa comunicazione pubblica. Le proposte di candidature devono essere successivamente trasmesse al Consiglio comunale per il parere.

La consigliera Rosanna Genna ha sollevato nuovamente la tematica sicurezza in città. Ha fatto presente che nessuno parla pur essendo stata Marsala luogo di fatti tragici e spiacevoli. Ha invitato il Presidente a porre in essere quanto necessario perché la città torni ad essere sicura.

Il Presidente Sturiano , sottolineando che il responsabile della sicurezza in Città è il Sindaco, ha evidenziato che se vi sono fatti incresciosi che richiedono massima attenzione bisogna parlarne con il primo cittadino per l’individuazione delle soluzioni. In tal senso Sturiano ha anche lamentato la mancanza di agenti sia nella Polizia di Stato, sia in quella Municipale. Per Sturiano bisogna lottare seriamente contro l’ uso delle droghe a Marsala e occorre più stabilità negli incarichi per dirigenti e comandanti delle Forze dell’Ordine. A tal riguardo ha chiesto più collaborazione da parte dei cittadini e unità fra le Amministrazioni.

Sul tema sicurezza è intervenuto anche il consigliere Pino Cordaro lamentando come le sollecitazioni fatte da Presidente e Sindaco in tema di sicurezza in città non hanno sortito effetti positivi tant’è che in Commissariato operano solo 47 agenti a fronte di una dotazione organica di 130 unità

La consigliera Linda Licari ha voluto precisare che l’Amministrazione si è interessata fattivamente al problema della sicurezza. Ha reso noto che in via Sibilla e in via Roma sono stati abbattuti degli alberi che sono affetti da fitopatologie e che rischiavano di cadere con danni peri passanti. In via Sibilla, ha precisato, che gli alberi sono stati tagliati poiché erano marci.

Il consigliere Pino Milazzo ha fatto presente che per rendere sicura la via Roma non basta solo abbattere l’albero, ma bensì ristrutturare il marciapiede e metterlo in sicurezza

Il consigliere Flavio Coppola ha chiesto un intervento risolutivo in via Roma che interessi tutti i marciapiedi. Se occorrono somme il Consiglio potrà intervenire. Ha lamentato, inoltre, che la pavimentazione dei marciapiedi di via Roma è veramente indecente.

Il consigliere Mario Rodriquez ha chiesto un’idonea segnalazione nella zona di via Roma dove si sono verificati i due incresciosi incidenti che hanno visto coinvolte 2 donne.

Il consigliere- vice presidente Arturo Galfano ha sottolineato che si sarebbero potuti fare dei lavori mirati in via Roma e che non è giustificabile che da tre anni tutto tace.

Il consigliere Angelo di Girolamo ha lamentato la mancata funzionalità del semaforo di Terrenove, fuori uso da 25 giorni, e ha chiesto di sapere come procedono i lavori al Santo Padre, dove nel mese di maggio sono previsti diversi pellegrinaggi.

La consigliera Ginetta Ingrassia ha parlare dalla delicata situazione di Piazza  San Gerolamo. Il fenomeno della droga e della delinquenza comune è radicato nel territorio. Ha lamentato che Marsala è stata dimenticata dalle autorità governative, dalle istituzioni e dai parlamentari. L’Amministrazione lavora solo per l’emergenza.

L’Assessore Salvatore Accardi ,come la consigliera Ingrassia, ha lamentato l’assenza dei parlamentari nelle tematiche più urgenti della Città. Ha precisato che il Sindaco è intervenuto più volte per migliorare la sicurezza a Marsala . Su via Roma si era deciso di togliere alcuni alberi pericolosi, cosa che è stata fatta ieri. La gara per ristrutturare via Roma è in corso di definizione. Sul semaforo di Terrenove si sta provvedendo. Su Porta Nuova c’è un progetto che ne cambierà completamente aspetto.

Il consigliere Aldo Rodriquez chiede di sapere come si intendono fronteggiare le diverse discariche di rifiuti che sono presenti in città e che proliferano in maniera consistente.

Il consigliere Daniele Nuccio ha lodato il comportamento dell’equipaggio della nave “Mare Jonio” impegnata nel salvataggio di vite umane nel Mediterraneo, sfidando leggi inique.

Il consigliere Michele Gandolfo ha lamentato che del Porto non si sa più nulla.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore