Coronavirus: atterrato a Palermo un carico di 40 tonnellate di dispositivi acquistato dalla Regione

5 Aprile 20201min0

Quaranta tonnellate di dispositivi di protezione individuale destinati alla sanità dell’Isola. E’ il contenuto di un aereo-cargo atterrato questa mattina all’aeroporto di Palermo per conto della Regione Siciliana, proveniente dalla Cina.

Il primo di una serie di carichi che arriveranno nei prossimi giorni e conterranno anche ventilatori e respiratori per le Terapie intensive dell’Isola, necessari per attivare i 605 posti preventivati entro il  20 aprile.

Il ponte-aereo è stato commissionato dal governo Musumeci e il materiale, giunto a bordo di un Boeing 777 appositamente noleggiato, comprende mascherine chirurgiche, guanti, occhiali protettivi, camici, copricapo e gambali, per diversi milioni di pezzi.

I dispositivi sono stati già presi in consegna dagli uomini della Protezione civile regionale, che da subito provvederanno a smistarli alle Aziende sanitarie e ospedaliere dell’Isola.

Oltre ai dispositivi giungeranno in Sicilia con i prossimi carichi anche attrezzature destinate ai reparti di terapia intensiva e più diffusamente ai Covid-Hospital che sono stati realizzati attraverso il piano straordinario messo in atto dal governo regionale.

Questa mattina a supervisionare le operazioni all’aeroporto di Punta Raisi c’erano il presidente della Regione Nello Musumeci, e l’assessore alla Salute Ruggero Razza.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate