Concessi domiciliari per malattia a boss mafiosi. Il senatore Mancuso: “Provvedimento che indigna gli italiani onesti”

22 Aprile 20201min0

“Un provvedimento che indigna gli italiani onesti”, è il commento del senatore Carmine Mancuso (figlio di Lenin Mancuso, maresciallo della Polizia che venne assassinato dalla mafia insieme al giudice Cesare Terranova) sulla concessione dei domiciliari, per malattia, a boss mafiosi.

Nella giornata di ieri, infatti, il magistrato di sorveglianza ha concesso i domiciliari a Francesco Bonura, imprenditore mafioso palermitano condannato a 18 anni e 8 mesi di carcere, coinvolto nell’inchiesta Gotha. I giudici hanno accolto l’istanza del suo avvocato, Giovanni Di Benedetto, che ha provato attraverso una serie di consulenze mediche il gravissimo stato del capomafia ultrasettantenne.

E questa mattina, il tribunale del riesame di Palermo ha deciso i domiciliari anche per il boss dell’Uditore Pino Sansone, 69 anni. “E’ a rischio Coronavirus, per le sue condizioni di salute”, hanno scritto gli avvocati nella loro istanza.

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate