Coronavirus: la Sicilia secondo uno studio è la seconda Regione, in rapporto alla popolazione, con il minore numero di contagi

28 Aprile 20201min0

In Sicilia le misure di contenimento del coronavirus hanno funzionato bene. E’ quanto emerge da uno studio della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università di Palermo e del Laboratorio di Riferimento Regionale per la diagnostica molecolare del SARS-CoV-2. Un ruolo determinante è stata probabilmente la precocità negli interventi di contenimento, distanziamento fisico e delle misure di “lockdown” volute dal Governo Regionale. Sin dall’inizio dell’epidemia di SARS-CoV-2 in Italia, dal confronto con i dati relativi alle altre regioni e province autonome rapportati a 100 mila abitanti, emerge per la Sicilia e in generale per le regioni del Mezzogiorno un impatto più contenuto della diffusione del contagio e dei tassi di letalità. La Sicilia è infatti, in rapporto alla popolazione residente, la seconda regione con il minor numero di tamponi positivi: 58 ogni 100 mila abitanti..

https://youtu.be/TSUKfqGYV9c

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate