Marsala, pesca illegale di Tonno rosso: sequestrati 15 esemplari per oltre 18 quintali

30 Maggio 20201min0

Pesca illegale di Tonno rosso: sequestrati 15 esemplari per oltre 18 quintali
L’operazione è scattata la scorsa notte, quando gli uomini della Guardia Costiera di Marsala- sotto il coordinamento del Compartimento Marittimo di Trapani- hanno intercettato un’imbarcazione intenta a sbarcare un ingente quantitativo di tonno rosso, in località Sappusi, lungo il litorale del comune di Marsala.
Dall’ispezione è emerso che a bordo dell’unità erano custoditi 15 esemplari di grosse dimensioni di tonno rosso per un peso complessivo di circa 1850 kg.
L’operazione rientra in una specifica attività di monitoraggio e controllo del territorio mirata al contrasto della pesca di frodo dei prodotti ittici, con particolare riferimento alla cattura dei grandi migratori.
Il tonno rosso (denominazione scientifica Thunnus thynnus) appartiene infatti a stock ittici soggetti a piani pluriennali di gestione, la cui finalità è quella di contingentarne la cattura al fine di tutelare tale risorsa.
Immediato il sequestro dell’intero quantitativo di prodotto ittico e l’elevazione di una sanzione amministrativa, fino a 50.000 euro, aumentata di un terzo, tra le più alte previste per questo tipo di illeciti, trattandosi di esemplari di specie ittica sottoposto a particolare tutela.
Il prodotto ittico sottoposto a sequestro, è stato dichiarato commestibile dal medico veterinario dell’ASP di Trapani e devoluto in beneficienza tramite il Banco Alimentare della Sicilia Occidentale ed altri enti caritatevoli locali.
L’attività di vigilanza e controllo, proseguirà senza sosta per verificare la regolarità della filiera dei prodotti ittici a tutela del consumatore finale, nonché di reprimere comportamenti spregiudicati da parte di pescatori non professionali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate