Fine settimana di fuoco in Sicilia, da più di 24 ore bruciano vegetazione e boschi nel palermitano e non solo

3 Agosto 20202min0

 

Fine settimana di fuoco in Sicilia, da più di  24 ore bruciano la vegetazione e i boschi attorno a Monreale e Borgetto nel Palermitano. Le fiamme hanno divorato ettari di macchia mediterranea e boschi nella zona di Sagana tra Borgetto, Montelepre e Carini e Valle Presti nel monrealese. Le fiamme sono stata contrastate fino a tarda sera di ieri con i mezzi aerei. Ma poi il fuoco ha ripreso vigore visto che canadair ed elicotteri di notte hanno dovuto interrompere le operazioni di spegnimento. Interventi aerei che sono ricominciati all’alba. Interventi ieri anche ad Altavilla Milicia in contrada Fornarotto e nella zona di Santa Cristina Gela. Mezzi aerei, vigili del fuoco e forestali impegnati anche a Monte Grifone nel palermitano e nel comune di Chiusa Sclafani in località Chiusa La Vecchia. Anche qui sono già stati divorati diversi ettari di vegetazione. Sono cinquanta gli interventi dei Vigili del fuoco e della Forestale per gli incendi divampati nelle ultime ore nel palermitano, dove ieri sono stati superati i 40 gradi.   Le situazioni più critiche nelle Madonie, tra Petralia e Castellana Sicula.

 Nella zona dei Monti Sicani è intervenuta anche l’aeronautica militare. Un equipaggio 82esimo Centro Csar di Trapani, è stato impegnato per nove ore, con 44 lanci e 40 mila litri d’acqua sganciati.

Già da questa mattina sono nuovamente in azione nella zona Canadair ed elicotteri per fronteggiare le fiamme. Non è tutto, ierbi Piazza Armerina (En) è circondata dalle fiamme di diversi incendi: uno è divampato a poche centinaia di metri dall’ospedale Chiello, in contrada Bellia. E’ stata ordinata l’evacuazione di alcune abitazioni in contrada Candivia- Cannata. Stanno operando 4 elicotteri mentre è atteso un canadair e un elicottero Prora. A lavoro i vigili del fuoco, la protezione civile, la forestale. Un altro elicottero è diretto su monte Altesina, ieri divorato dalle fiamme, dove è ricominciato un altro focolaio. E’ in corso un tavolo tecnico al Comune convocato dal prefetto di Enna, Matilde Pirrera, per organizzare il lavoro delle squadre antincendio. Durante il fine settimana anche ha trapani, si è verificato un incendio anche a Montagna Grande. Sono stati utilizzati 72mila litri d’acqua dall’aeronautica militare per estinguere le fiamme.  Insieme all’equipaggio dell’aeronautica, anche aerei della protezione civile.

   

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate