Coronavirus, risalita dei contagi in Sicilia con 895 casi. Lenta discesa della curva in Italia: 23.696

25 Marzo 20211min0
coronavirus_vaccino_09_afp

Risale la curva dei contagi da coronavirus in Sicilia. Nelle ultime 24 ore infatti, sono 895 i casi registrati su 25.226 tamponi effettuati tra molecolari e test rapidi, il tasso di positività si alza passando dal 2,9% al 3.5%. Casi in crescita del 13% rispetto a giovedì scorso e con meno tamponi effettuati. Resta pressocchè stabile il numero delle vittime, che oggi si attesta a quota 20. In aumento il numero di guariti giornalieri (1.268) mentre è stabile la situazione negli ospedali: 813 i ricoverati in regime ordinario (un paziente in più rispetto a ieri) e 118 quelli in terapia intensiva (in diminuzione di una unità).
Questa la suddivisione dei nuovi casi di oggi per provincia: 347 a Palermo, 176 a Catania, 84 a Siracusa, 80 ad Agrigento, 58 a Messina, 50 a Enna, 45 a Caltanissetta, 28 a Ragusa e 27 a Trapani. Sono 168.916 i siciliani colpiti dal virus da inizio pandemia, 4.514 i morti e 148.409 le persone guarite. In calo il numero degli attuali positivi: 15.994 quelli presenti sull’Isola, di cui 15.063 in isolamento domiciliare obbligatorio. Un trend in contrapposizione con quanto avviene nel resto d’Italia.
Secondo i dati trasmessi dal Ministero della Salute, si registra un nuovo aumento dei casi in Italia: 23.696 nelle ultime 24 ore. Lieve calo per il numero dei tamponi (349.472 a fronte dei 363.767 di ieri), con un tasso di positività al 6,8% inferiore al 7% di giovedì scorso. Una lenta discesa, che registra anche 460 morti, numero identico a mercoledì, per un totale di 106.799. I ricoverati con sintomi sono 28.424 (14 in meno di ieri), i pazienti in terapia intensiva 3.620 (32 in più, con 260 ingressi del giorno).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate