Come donna che ha subito la violenza, posso comprendere il dramma di quante meno fortunate di me ci hanno rimesso la vita…

25 Novembre 20211min1010
745f368c-9da7-45fa-893f-4b943bf14d73

Oggi ricorre la giornata contro la violenza sulle donne. Premesso che, non basta una giornata per educare al cambiamento, al rispetto, all’amore resta comunque un momento di riflessione e di denuncia. Come donna che ha subito la violenza per mano degli uomini posso comprendere il dramma di quante meno fortunate di me ci hanno rimesso la vita. Penso che l’impegno di tutti debba consistere nell’educare i nostri figli maschi e femmine alla pace tra sessi. Troppo spesso i conflitti si traducono in aggressioni e a farci le spese è sempre la parte più debole, le donne e i bambini. Per questo sono sempre più convinta che nell’educazione stia la risposta e la soluzione per questo femminicidio continuo e inaccettabile. Dobbiamo oltre che in famiglia chiedere a tutte le agenzie educative di dedicarsi a quest’opera di incessante lavoro riabilitativo. Insegnare a perdere senza sentirsi sconfitti, finiti, persi. valere se una donna, compagna, fidanzata o moglie, decide di interrompere una relazione con l’altro non può essere vissuta come la fine del mondo. Bisogna fare comprendere ai maschi che nessuno ci appartiene neanche i figli e che ognuno è libero di esserci o di non esserci. Oltre alla testimonianza di quante come me hanno subito svariate forme di violenza e di come ce l’hanno fatta, serve un lavoro sinergico con il supporto di persone qualificate, psicologi e counsellor nelle scuole e nei centri o punti d’incontro che la politica e la Chiesa dovrebbero sostenere. Un lungo lavoro formativo, cognitivo e innovativo per le coscienze di tutti. Essere contrari alla violenza richiede consapevolezza. Per vivere in armonia serve il rispetto per se e per l’altro. Insieme possiamo farcela .

di Patrizia Paganelli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate