Barcellona Pozzo di Gotto, arrestato marocchino all’aeroporto Fontanarossa di Catania

5 Dicembre 20221min0
Rissa a Milano, uomo morto ma forse per malore

Lo scorso 4 dicembre è stato arrestato un cittadino marocchino, destinatario del provvedimento di cattura emesso dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto. Gli agenti del locale Commissariato della Polizia, avendo ricevuto notizia che lo straniero avrebbe fatto rientro in Italia per tramite un volo proveniente da Casablanca in Marocco con scalo diretto all’aeroporto di Fontanarossa di Catania, hanno provveduto ad allertare i colleghi della Polizia di Frontiera , ai quali sono stati forniti tutti i necessari atti volti alla identificazione certa del marocchino ai fini della esecuzione del provvedimento cautelare.
Il cittadino extracomunitario gravato da alcuni precedenti penali, nell’anno 2013 si è reso anche protagonista del reato di sottrazione e trattenimento di minore all’estero del figlio minore. In particolare, con la scusa di dover portare il bambino alla cerimonia di nozze di un parente, che si doveva tenere nella città di Bologna, era riuscito a portare il bambino in Marocco.
All’epoca dei fatti gli Agenti del commissariato di Polizia di Barcellona Pozzo di Gotto, oltre alla comunicazione di notizia di reato inviata alla locale Autorità Giudiziaria, hanno interessato anche la Direzione Centrale della Polizia Criminale .
Successivamente della vicenda veniva interessato anche il Ministero degli affari Esteri e della Giustizia. A seguito di ciò dopo estenuanti ricerche, nel maggio del 2019, lo straniero è stato rintracciato e arrestato dalla Polizia dello Stato del Marocco.
Il cittadino extracomunitario che dovrà espiare la pena di anni due di reclusione nel nostro paese, è stato associato al carcere di Piazza Lanza di Catania.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate