Marsala, ieri è stata “la sera dei miracoli” con lo show di Lidia Schillaci e la Women Orchestra

12 Maggio 20243min0
IMG_6455

Ieri sera al Teatro Impero di Marsala la musica avvolgente di “Futura – Donne per Lucio”, con Lidia Schillaci e la Women Orchestra, diretta da Alessandra Pipitone. Uno spettacolo patrocinato dalla Regione Siciliana, rappresentata dalla presenza dell’onorevole Stefano Pellegrino, e dal comune di Marsala, che inserisce il concerto all’interno del cartellone “Luci dal Mediterraneo”. La Women Orchestra è nata nel 2017 ed è composta da musiciste tutte donne e di origini siciliane. È andato in scena uno show dove le parole d’ordine sono state “sentimento, emozione e interiorità”. “Futura” è un progetto musicale coinvolgente, che ripercorre i successi più grandi di Lucio Dalla, con gli arrangiamenti a cura di Valter Sivilotti e Fabrizio Lamberti. Per Lidia Schillaci questo spettacolo rappresenta un “Viaggio interiore che ciascuno fa nella propria vita”. Un viaggio musicale che comincia all’insegna dell’amicizia e che alla fine insegnerà a “respirare”. Con “piazza grande” si entra subito nel cuore dello spettacolo, con la dolcezza degli archi che trasportano l’ascoltatore all’interno di questo viaggio. La voce dolce e grintosa di Lidia è riuscita pienamente a coinvolgere  lo spettatore e a farlo sentire protagonista di questo viaggio tra arte, poesia, musica, grandi successi, cultura ed emozioni. Si passa poi alla “pace” che viene definita inevitabile, come un attributo che si trova interiormente.  Le canzoni vengono definite come “piccoli miracoli”, che provengono dal sentimento dell’amore, e lo spettacolo si pone proprio l’obiettivo di donare piccoli miracoli agli ascoltatori. Inizia così “la sera dei miracoli”, che tra archi, strumenti a fiato e la dolce melodia di un pianoforte riesce pienamente nel suo intento, emozionando l’intero teatro. A seguire un orchestra in fiamme, con assoli di chitarra e basso. Un’armonia travolgente, dove ogni membro del gruppo si fonde e si completa, grazie a straordinarie professioniste dirette da Alessandra Pipitone; colei che vive la musica dentro la sua anima, facendo corrispondere una sinfonia ad ogni movimento e trasmettendo la sua grande passione e grinta in ogni canzone.  Altro tema affrontato è stato “l’identità”: “io sono come Dio mi ha creato, a prescindere a quale Dio voi crediate. Solo questo pensiero sarebbe sufficiente a salvare il mondo. Pensa, pensa se ci credessi davvero” – questo il pensiero di Lucio Dallo, condiviso dalla cantante, prima di eseguire un pezzo profondo “come il mare”. Durante la serata è salita sul palco dell’Impero, come ospite, Guenda Goria che, mostrando il suo tondo pancione e il dono della vita, ha emozionato con un suo monologo sullo “stupore”, terminando poi con l’esecuzione di un brano al pianoforte. “La cosa che mi ha sempre colpito di Lucio Dalla è il senso di stupore che mi hanno sempre trasmesso le sue canzoni” – inizia così il suo monologo. L’esplosione a Teatro si raggiunge con “Futura”, che percorre le note del cuore e trasmette una forte energia. Si conclude con un grande, lungo applauso e con i ringraziamenti e i complimenti da parte del Sindaco on. Massimo Grillo e del deputato regionale on. Stefano Pellegrino. Si chiude il sipario, la magia è stata fatta!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate