Dissalatore di Trapani: due arresti per furto di rame

31 Gennaio 20191min8750
Carabinieri rame-2

I carabinieri della Stazione di Paceco, hanno arrestato in flagranza di reato i due pregiudicati trapanesi Antonino Di Salvo 23 anni e Ignazio Messina di 27 anni.
Ieri pomeriggio, intorno alle ore 17.00 circa, dato i numerosi furti perpetrati in danno dell’impianto di dissalazione di Trapani, oramai saccheggiato ed in stato d’abbandono, i militari dell’Arma, hanno effettuato un consueto controllo della struttura.
Una volta giunti sul posto, i carabinieri, notando nelle vicinanze la presenza di uno scooter, hanno deciso di entrare al suo interno, sorprendendo Di Salvo e Messina, mentre stavano rimuovendo un trasformatore industriale, per appropriarsi degli avvolgibili in rame.
Immediatamente bloccati ed identificati, i militari, oltre al rame già accantonato e pronto per essere portato via del peso di quasi 20 kg, hanno rinvenuto e sequestrato vari strumenti utilizzati per il taglio del materiale. Il rame e il trasformatore sono stati, invece, restituiti ai responsabili del dissalatore.
I due pregiudicati arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso il carcere “Pietro Cerulli ” di Trapani così come disposto dall’A.G. competente in attesa di udienza di convalida prevista per la giornata odierna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate