Paolo Angius conferma contatti con mediatori della “Kuwait Airwais”: si aspetta conferma della loro visita al “Vincenzo Florio”

8 Maggio 20191min9250
Solo dopo aver incontrato i rappresentanti legali di "Kuwait Airwais" a fine maggio , Angius potrà esprimersi sulla reale consistenza della proposta araba

Il presidente dell’Airgest Paolo Angius , fa chiarezza sulle voci relative ad un interessamento della compagnia aerea “Kuwait Airwais” sull’aeroporto “Vincenzo Florio”, affermando che sia ieri che oggi si è recato a Milano per incontrare due loro “mediatori ” .

Nel corso dell’incontro con i due” interlocutori indiretti” della compagnia aerea araba, gli è stato prospettato un sopralluogo dei “diretti interessati” nell’aeroporto trapanese per fine mese, ossia tra il 28 e il 30 maggio prossimo . “Sopralluogo che sarà confermato il 22 maggio e solo dopo – chiarisce Paolo Angius -potrò pronunciarmi sulla solidità o meno della proposta “Kuwait Airwais”.

Questo in sintesi quanto affermato alla nostra redazione dal presidente dell’Airgest, Paolo Angius , relativamente  all’esistenza di una trattativa tra la compagnia aerea araba e l’aeroporto “Vincenzo Florio”.

Al momento Angius è cauto sull’intera questione, perché ha sottolineato come tali contatti siano avvenuti solo indirettamente con la “Kuwait Airwais”,tramite un uomo ed una donna , di cui non ha specificato le generalità , che l’hanno contattato prospettandogli l’interessamento arabo per l’aeroporto trapanese.

Solo dopo aver incontrato i rappresentanti legali di “Kuwait Airwais” a fine maggio , Angius potrà esprimersi sulla reale consistenza della proposta araba e conseguentemente rivelare i particolari dell’eventuale accordo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Giampino Pamela Rita