Notizie Flash: 2/a edizione – L’economia

14 Aprile 20182min1510

(AdnKronos) – Roma. Raggiunta l’ipotesi d’accordo per il contratto integrativo tra la Direzione aziendale della Manfrotto di Cassola a Vicenza e le rappresentanze sindacali dei lavoratori, un’intesa che pone “al centro la partecipazione”, come segnala la Fim Cisl riferendo che l’accordo, raggiunto nella serata di ieri, è a valere per il periodo dall’1 gennaio 2018 e fino al 31 dicembre 2020 e comprende tutti i lavoratori delle società del gruppo Manfrotto + CO. e Vitecgroup Italia con le unità di Cassola (Vicenza) e di Feltre (Belluno). Tra le novità c’è il tema della conciliazione vita-lavoro oggetto di diversi interventi tra cui le modalità di utilizzo delle ferie e dei permessi retribuiti, le flessibilità di orario e il part-time. In tale ambito inoltre viene introdotto il lavoro agile (Smart Working) che potrà svolgersi per due giorni alla settimana al di fuori della sede aziendale e viene strutturato un sistema di welfare, con 100 Euro annue aggiuntive a quanto previsto dal Ccnl dei metalmeccanici, cui il lavoratore potrà accedere mediante una specifica piattaforma web, con misure di sostegno alla maternità e paternità, di assistenza e cura, di progetti wellness, di rafforzamento della sanità e previdenza integrativa, di mobilità sostenibile, di programmi People focus (benessere, cultura, socialità e sostenibilità) e permessi solidali. Viene anche istituito un Premio di Risultato correlato alla produttività, qualità e redditività, pari a circa 1.100 euro annue, che prevede una maggiorazione fino al 25% in caso di conversione di conversione in welfare da parte del lavoratore, e che verrà integrato dal 2020 sulla base dello sviluppo delle competenze professionali dei lavoratori. “Si tratta di un accordo molto innovativo che tutela i lavoratori e accompagna la trasformazione verso l’industria 4.0” commenta Marco Bentivogli, Segretario Generale Fim-Cisl. L’accordo, sottolinea Bentivoglio, “rafforza le relazioni sindacali e pone l’accento sulla responsabilità sociale dell’impresa e sullo sviluppo sostenibile e riafferma – precisa il sindacalista -il ruolo decisivo della partecipazione e della crescita delle competenze dei lavoratori, per un’azienda che vuole guardare avanti”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate