Arte: borse di studio e premi, Equita in campo per l’Accademia di Brera (2)

18 Giugno 20181min1250

(AdnKronos) – “Abbiamo bisogno di energie e nuovi partner importanti che ci diano il loro supporto intellettuale ed economico”, ha spiegato Franco Marrocco, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Brera. La partnership risponde a necessità concrete: “Siamo una delle istituzioni artistiche più povere a livello internazionale”, spiega Stefano Pizzi, titolare della Cattedra di Pittura. Nel resto del mondo, il mecenatismo finanziario e le sponsorizzazioni nel mondo dell’arte sono un business neanche lontanamente paragonabile a quello italiano.

Ma Andrea Vismara, amministratore delegato di Equita Group sgombra il campo dai dubbi: “La nostra intenzione non è quella di iniziare a fare wealth management o consulenza nel mondo dell’arte. Questa iniziativa è scollegata da questo: nasce dalla passione per l’arte e dall’orgoglio di avere a Milano una così importante istituzione riconosciuta nel mondo come l’Accademia. La volontà di Equita è quella di promuovere la cultura, l’arte e i giovani talenti, e rappresenta una scelta in linea con altre iniziative a impatto sociale che realizziamo ogni anno con partner istituzionali ed accademici”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate