Beni culturali: da Venezia le tecnologie del futuro per conservarli (4)

19 Novembre 20182min1020

(AdnKronos) – “Questo centro non poteva che nascere a Venezia, laboratorio naturale per gli studi sulla conservazione del patrimonio culturale, in sinergia con altre importanti iniziative come il Patto per Venezia che doterà le università Iuav e Ca’ Foscari di strumentazioni scientifiche d’avanguardia – afferma Michele Bugliesi, Rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia – Abbiamo già scelto il Parco Scientifico come sede di alcune nostre attività, dalla Challenge School al Centro congiunto con Cmcc per lo studio dei cambiamenti climatici. E oggi questa nuova iniziativa in partnership con una istituzione di altissimo livello come l’IIT, che porta la nostra presenza al Vega a superare gli 800 studenti e i 60 ricercatori. Nella nostra agenda di ricerca abbiamo promosso strategie volte ad attivare attività scientifiche ad alto impatto e fra queste ci sono i due ambiti di cui si occuperà il centro: le tecnologie digitali e informatiche e le nanotecnologie la conservazione e il restauro del patrimonio culturale”.

“Il nuovo centro IIT realizzato in collaborazione con Ca’Foscari si aggiunge al nostro network nazionale di centri tematici che è cresciuto negli anni e si è rafforzato grazie alla collaborazione con enti e università di altissimo livello – dichiara Roberto Cingolani, Direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia -. Il CCHT nasce con tutti gli strumenti per diventare un centro di rilevanza internazionale in grado di attrarre talenti da tutto il mondo. IIT e il suo network di centri ad oggi hanno attirato 30 vincitori di ERC – prestigioso finanziamento della comunità europea – depositato circa 700 domande di brevetto e fondato 18 nuove aziende. La grande competenza dell’Università Ca’ Foscari Venezia nell’area dei beni culturali e la grande professionalità della coordinatrice del centro Arianna Traviglia, appena selezionata da un panel internazionale di esperti, sono i due elementi fondamentali che, sono certo, determineranno il successo delle attività di ricerca del nuovo centro della rete IIT realizzato in collaborazione con l’Ateneo veneziano”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate