Arte: accordo Fai-Edison per sostenibilità ambientale patrimonio storico (2)

22 Gennaio 20192min960

(AdnKronos) – Marco Magnifico, vice presidente esecutivo del Fai, ha sottolineato che “Edison dal 1996 appoggia il Fai e ultimamente con questo grande progetto di efficientamento energetico ci aiuta non soltanto a raccontare che l’Italia ha bisogno di qualcuno che si occupi dei suoi beni culturali e della sua storia, ma anche del modo corretto di rapportarsi alle grandi emergenze del pianeta, come l’emergenza energetica”.

Il Fai ha attivato dal 2015 un percorso di efficientamento energetico dei propri edifici, con l’obiettivo di ridurre del 15% in dieci anni le proprie emissioni di CO2. È stato quindi impostato un piano di monitoraggio dei consumi, sono state sostituite alcune caldaie inefficienti e sono state sostituite oltre 1.200 lampadine con lampadine led, sia nei locali tecnici sia per l’illuminazione secondaria dei locali artistici e museali. Con lo sviluppo di un piano di miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici storici del Fai sarà possibile rinforzare il percorso già attivato e generare benefici sull’ambiente abbattendo i consumi energetici, le emissioni di CO2 e la spesa della bolletta energetica fino anche al 30%.

L’Italia possiede il più grande patrimonio culturale a livello mondiale. Oltre 4mila musei, 6mila aree archeologiche, 85mila chiese soggette a tutela e 40mila dimore storiche censite. Ogni 100 chilometri quadrati in Italia si contano mediamente oltre 33 beni censiti. Ma il patrimonio edilizio storico-artistico è molto energivoro e e la spesa energetica della Pubblica Amministrazione, che gestisce oltre 3mila dei circa 5mila fra musei, palazzi e monumenti italiani, è di circa 250 milioni di euro l’anno. E in alcuni casi le spese energetiche rappresentano il 70% del bilancio. Un uso efficiente delle risorse come l’energia, la luce, il calore e l’acqua può ridurre i consumi con notevoli benefici sia sull’ambiente sia sulla spesa energetica. I risparmi, attraverso un uso efficiente delle risorse come energia elettrica, riscaldamento e acqua, possono essere di oltre il 30%.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate