Pantelleria, domani, l’Assessore Marrucci interverrà alla videoconferenza “Libere di Scegliere”

7 Aprile 20212min360
Locandina 8-4-2021

Domani, 8 aprile 2021 alle ore 17.00 si terrà una videoconferenza organizzata da CGIL Trapani, UDI Trapani e Fondazione Nilde Iotti, il cui titolo è emblematico: “Libere di scegliere. Le sfide per un welfare di genere”. Alla videoconferenza è stata invitata ad intervenire l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Pantelleria, Francesca Marrucci, che sta portando avanti una serie di iniziative su pari opportunità, parità di genere, diritti delle donne e parlerà della sua esperienza sia come assessore che nel sociale e nelle scuole su questi argomenti. Sarà presente ed interverrà l’On. Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti. Introdurranno il tema Antonella Granello, Segretaria Provinciale CGIL Trapani e Valentina Colli, Presidente UDI.
La discussione inizierà dalla necessità di un’agenda politica che partendo dai Bilanci di Genere abbia la finalità di raggiungere la parità attraverso misure di welfare per incentivare l’occupazione e la libertà di scelta delle donne. Titti Di Salvo, Presidente LED, Mimma Argurio, CGIL Sicilia, Margherita Ferro, Consigliera Regionale di Parità Sicilia, Adele Pipitone, Com. Reg.le Avvocati P.O., Anna Maria Bonafede, Centro antiviolenza Metamorfosi.
I lavori saranno conclusi da Rosanna Dettori della Segreteria Nazionale CGIL. Bisogna costruire un welfare di genere per essere un Paese che pensi anche alle donne, dove le sperequazioni tra uomini e donne – dal lavoro alla rappresentanza al ruolo di cura – vengano superate da quella che una volta si sarebbe chiamata “coscienza di classe”, che prenda atto delle differenze che oggettivamente esistono tra uomini e donne e le rappresentino come in quello che sono: un valore aggiunto.
Una ‘Società paritaria’ non significa società livellata. ‘Politiche di genere’ non significa arroccarsi sulle diversità, ma valorizzare le differenze. Perché ciascuna possa scegliere chi e come e in che luogo essere e non trascorrere l’esistenza a riconquistare diritti che dovrebbero essere acquisiti, lottando per raggiungerne di nuovi.
Uno degli strumenti per cominciare a dare concretezza a questi intenti sono i protocolli per un attiva collaborazione fra una rete sociale ed istituzionale che lavori insieme per la corretta applicazione della normativa antidiscriminatoria, per la promozione delle pari opportunità nel lavoro, per la diffusione della cultura della parità e del mainstreaming di genere nelle politiche pubbliche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate