Notizie Flash: 2/a edizione – L’economia (5)

9 Giugno 20181min940

(AdnKronos) – Rapallo. ” Ridare centralità all’industria, alla fabbrica, all’impresa” e considerare il lavoro come “la vera questione nazionale”. E’ dentro questa dimensione che per la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, il Paese potrà riprendere a crescere liberando le sue potenzialità. “È evidente che un ritorno a una forte politica industriale e imprenditoriale dovrà fare i conti con una serie di ostacoli che impediscono al Paese di crescere, di fare profitto, di creare lavoro. Ostacoli in apparenza ‘insostenibili’, il cui superamento chiama in causa tutti: la politica, il governo, le Istituzioni. È un appuntamento con la storia economica e di sviluppo strategico al quale nessuno può sottrarsi. Si può governarlo, o subirlo. Certamente non ignorarlo”, dice dal palco della convention degli under 40 di Confindustria. “Non è quindi un mero esercizio retorico analizzare i nodi sistemici che frenano le potenzialità del Paese rispetto ad uno sviluppo sostenibile e raggiungibile. La libertà di fare si conquista aggredendo i problemi e cercando tutti insieme – ciascuno con le proprie responsabilità – di superarli trovando soluzioni praticabili”, aggiunge. Quanto al lavoro, su cui si consuma il vero “conflitto generazionale”, una strada virtuosa dovrebbe prevedere, elenca ancora Casellati, una detassazione mirata, “penso in particolare alla riduzione del cuneo fiscale, e incentivi all’assunzione, investimenti”; l’attuazione del Patto della Fabbrica, “per il superamento del conflitto, il ripristino della collaborazione e il rilancio della competitività” e la formazione , “perchè il merito è un valore sociale e deve tornare ad essere l’unico metro di valutazione delle competenze e delle qualità delle persone”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate