Notizie Flash: 1/a edizione – L’economia (8)

3 Agosto 20181min890

(AdnKronos) – Roma. Aurelia, holding finanziaria della famiglia Gavio, e Ardian, società di investimento privata leader a livello mondiale che opera anche nel settore delle infrastrutture, hanno sottoscritto oggi il contratto definitivo per sviluppare una partnership strategica destinata al rafforzamento del Gruppo Astm/Sias nel settore delle infrastrutture. Il contratto definitivo è funzionale all’acquisizione da parte di Ardian di una partecipazione di minoranza, pari al 40%, di Nuova Argo Finanziaria, società che detiene una partecipazione complessivamente pari al 58,56% di Astm, che a sua volta detiene una partecipazione del 63,41% di Sias. Ad esito della prospettata operazione Aurelia continuerà a mantenere il pieno ed esclusivo controllo di Nuova Argo Finanziaria e, tramite quest’ultima, di Astm e Sias. L’investimento complessivo da parte di Ardian per l’acquisizione del 40% del capitale sociale di Nuova Argo Finanziaria è pari a complessivi 850,1 milioni di euro, di cui fino a 95 milioni a titolo di earn-out in favore di Aurelia al verificarsi di talune condizioni. La partnership strategica tra Aurelia e Ardian ha l’obiettivo di rafforzare il ruolo del Gruppo Gavio quale player globale sempre più competitivo nel settore delle infrastrutture, orientato alla crescita, all’espansione internazionale e alla creazione di valore per tutti gli stakeholder, in grado di cogliere con successo le grandi opportunità del mercato in Europa, in America Latina e negli Stati Uniti. Questi ultimi sono Paesi caratterizzati da importanti opportunità di consolidamento nel settore delle infrastrutture di trasporto e da ingenti programmi di investimenti e gare nel settore delle concessioni stradali e autostradali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate