Notizie Flash: 2/a edizione – L’economia (2)

10 Novembre 20181min620

(AdnKronos) – Roma. Il sistema della continuità territoriale aerea è marittima da e per la Sardegna va necessariamente potenziato, così come va tolta ogni possibilità per armatori e compagnie di navigazione marittime e aeree, che prendono ingenti risorse pubbliche per garantire tale servizio, di stabilire unilateralmente quali e quanti collegamenti effettuare o eliminare”. A dichiararlo è Eugenio Zoffili, deputato e coordinatore regionale della Lega in Sardegna, “all’indomani – dice in una nota – della cancellazione da parte di Tirrenia di alcune rotte nella tratta Porto Torres – Genova proprio nel periodo di maggior afflusso, giugno – settembre 2019, garantendo sola la tratta diurna ed eliminando quella notturna col maggior coefficiente di riempimento”. “Sull’argomento – annuncia Zoffili – presenterò un’ interrogazione urgente al Ministro dei Trasporti, coinvolgendo anche il Vice Ministro Edoardo Rixi e il Sottosegretario Armando Siri. È naturale che non si possa lasciare nella discrezionalità del privato tale tipo di potere: se la convenzione in essere lo permette, va necessariamente modificata. È l’impegno della Lega per i sardi”. A fargli eco Dario Giagoni e Michele Pais, rispettivamente vice-coordinatore regionale e coordinatore regionale degli enti locali della Lega che dichiarano: “La vera responsabilità è da ricercarsi nel governo regionale Pigliaru – PD – PdS, che ha gestito il problema della continuità territoriale aerea e marittima in modo pessimo penalizzando in particolar modo il nord della Sardegna, oggi certamente il più danneggiato da tale situazione”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 217/2020 – Registrata presso il Tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Cristina Agate