latr317 Giugno 20191min2

Roma, 17 giu. (AdnKronos) – “Sulle nomine Ue l’Italia è sulla strada sbagliata. Si discute se è meglio perdere il portafoglio della concorrenza, quello dell’agricoltura, quello delle politiche industriali. Questa modalità rappresenta un errore, perché l’Italia è un grande Paese dell’Unione europea, come Francia e Germania e deve, quindi, discutere di chi sarà il prossimo presidente della commissione e della Bce”. Lo ha detto l’ex presidente del Consiglio, Enrico Letta, intervenendo all’evento organizzato a Roma da Cui prodest, società di political intelligence e public affairs.

“L’Italia – ha aggiunto Letta – ha sempre giocato questo campionato, al pari di Francia e Germania, influenzando una strada o l’altra. Le decisioni veramente importanti, infatti, sono quelle prese dalla Commissione nella sua collegialità. Coloro che teorizzano di ottenere un portafoglio di una determinata materia dovrebbero comprendere la marginalità in questa partita”.

“Fossi il capo del governo sentirei Berlusconi e Zingaretti per decidere insieme come in questa partita europea si possa essere più incisivi possibile, altrimenti otterremo solo un pezzetto di questo o di quel ministero, solamente uno su 28”, ha concluso l’ex premier.

latr317 Giugno 20191min3

Roma, 17 giu. (AdnKronos) – “In questi giorni ho visto tanti articoli di giornale, tanti post su Facebook che parlano di questo Sud dimenticato dallo Sblocca cantieri. È girata anche una cartina con l’indicazione delle infrastrutture ma non è corretta,sono soltanto stime. Nel testo c’è scritto chiaramente che attraverso alcuni decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri verranno indicate tutte le opere che sono considerate strategiche. Sono al lavoro con il ministro Danilo Toninelli, e con il presidente Giuseppe Conte, e vi posso assicurare che ce ne saranno tante e soprattutto al Sud, una terra che più ha patito l’assenza di infrastrutture”. Lo afferma, nel corso di una diretta video su Facebook, il ministro per il Sud Barbara Lezzi.

“Sarebbe veramente un delitto dimenticare di nuovo il Sud Italia, ma non è cosi: cerchiamo di credere a quello che è vero – prosegue Lezzi -. Il decreto del presidente del Consiglio dei Ministri sarà pronto a breve, perché stiamo compilandola lista, e abbiamo in mente di fare presto e di fare velocemente: la crescita passa sicuramente dalle infrastrutture, e bisogna sbloccare parecchi miliardi che sono stati imbrigliati e tenuti fermi negli ultimi decenni. Quindi, abbiate fiducia che a breve avremo tutta la lista, vera e reale, delle infrastrutture che saranno sbloccate, soprattutto al Sud”.

latr317 Giugno 20191min2

Roma, 17 giu. (AdnKronos) – “Pagare salari più alti ai lavoratori italiani? Siamo d’accordo, ecco perché non riusciamo a capire come mai le proposte di Forza Italia in merito siano state bocciate dalla maggioranza nella scorsa legge di Bilancio e ora nel dl crescita, così come le misure per abbattere il cuneo fiscale e incentivare una maggiore produttività. D’altronde questo governo in un anno è riuscito solo a rendere più costosi i contratti di lavoro e a bruciare miliardi di euro in misure elettorali”. Lo afferma in una nota Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

“Ci sono quasi 3 milioni di lavoratori italiani che guadagnano meno di 9 euro l’ora e dobbiamo evitare che siano licenziati da chi non vuole pagare a sufficienza oppure che finiscano nel lavoro nero – prosegue l’azzurra-. Non basta una legge che impone alle aziende di pagare di più: questo rende solo le imprese meno competitive e di conseguenza fa diminuire il numero degli occupati. Bisogna proteggere sia le imprese sia i lavoratori, se non vogliamo un altro disastro come il decreto dignità”.

latr317 Giugno 20191min0

Roma, 17 giu. (AdnKronos) – “Travolto e trascinato per 50 metri da un conducente ubriaco che non si è fermato al posto di blocco: le mie condoglianze alla famiglia del carabiniere ucciso a Bergamo mentre faceva il proprio dovere per la sicurezza di tutti noi. Giustizia per Emanuele Anzini, pena esemplare per l’assassino!”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

latr317 Giugno 20191min0

Milano, 17 giu. (AdnKronos) – “‪Al lavoro per la Lombardia con il nuovo commissario Massimiliano Salini e il gruppo FI in Regione Lombardia. Ripartiamo dai nostri amministratori e dalle battaglie che abbiamo a cuore da sempre: lavoro e formazione, regionalismo differenziato, più forza alle imprese, più servizi ai cittadini, a fianco delle famiglie”. Così su Twitter Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore