latr314 Aprile 20192min16

Roma, 14 apr. (AdnKronos) – La millesima gara nella storia della Formula 1 è stata vinta da Lewis Hamilton. Sul podio del Gp della Cina, terza tappa del Mondiale 2019, salgono poi, nell’ordine, Valtteri Bottas e Sebastian Vettel, con la Ferrari alle spalle della Mercedes che sigla così la terza doppietta in questo inizio di stagione. Subito sotto il podio Max Verstappen con la sua Red Bull, a separare la Ferrari di Charles Leclerc da quella di Vettel.

Hamilton ha messo in discesa la sua gara fin dal semaforo verde con il sorpasso ai danni del compagno di squadra Bottas, scattato dalla pole position. Le gerarchie sono cambiate subito anche alle spalle delle due ‘frecce d’argento’, con Leclerc che ha scavalcato Vettel portandosi in terza posizione. Un aiutino al tedesco è arrivato dai box all’undicesimo giro, quando per cercare di arginare la fuga di Hamilton gli uomini di Maranello hanno ordinato a Leclerc di far passare Vettel, che in quel momento aveva un ritmo migliore.

Il monegasco non ha nascosto il suo disappunto in una successiva comunicazione via radio, anche perché Vettel non è riuscito nella missione di riportarsi sul campione del mondo. Il driver di Heppenheim a quel punto ha potuto solo limitare i danni, rispondendo all’attacco di Verstappen dopo il pit-stop, poi la Ferrari ha ritardato anche la seconda sosta ai box di Leclerc che non è quindi riuscito ad insidiare nemmeno la quarta posizione occupata dall’olandese della Red Bull. Nessun problema invece in casa Mercedes, che ha potuto così festeggiare la terza doppietta in altrettante gare fin qui disputate in stagione.

Il successo consente inoltre a Hamilton di scavalcare in vetta alla classifica iridata Bottas portandosi a 68 punti, a +6 sul finlandese. Terzo Verstappen con 39 punti, mentre i due ferraristi Vettel e Leclerc inseguono rispettivamente a quota 37 e 36 punti con un gap già preoccupante dalla Mercedes. La Red Bull sorride anche per il sesto posto nella gara in Cina di Pierre Gasly, autore anche del giro più veloce che vale un punto in classifica. Settimo l’australiano Daniel Ricciardo con la Renault davanti al messicano Sergio Perez con la Racing Point in una top ten completata da Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) e Alexander Albon (Toro Rosso). Antonio Giovinazzi con l’altra Alfa Romeo si è piazzato quindicesimo.

latr313 Aprile 20191min8

Roma, 13 apr. (AdnKronos) – Il neozelandese Mitch Evans vince il Gp di Roma di Formula E. Il pilota del team Panasonic Jaguar Raging si impone davanti al tedesco André Lotterer, autore della pole con la sua Ds Techeetah, e al belga Stoffel Vandoorne, Hwa, nella seconda edizione ospitata dalla Capitale. Per Evans l’affermazione nell’EPrix di Roma (la prima in carriera e la prima in assoluto per il Team Jaguar ndr) conferma quanto sia aperto il campionato, Evans è il settimo vincitore in altrettante gare.

latr311 Aprile 20191min11

Bogotà, 11 apr. – (AdnKronos) – Jasmine Paolini è uscita di scena al secondo turno del torneo Wta International di Bogotà (terra, montepremi 250mila dollari). La 23enne toscana di Castelnuovo di Garfagnana, numero 187 del ranking mondiale, promossa dalle qualificazioni, ha ceduto per 7-6 (7-4), 6-1, in poco più di un’ora ed un quarto di gioco, alla spagnola Lara Arruabarrena, numero 106 Wta ed undicesima testa di serie.

latr310 Aprile 20191min13

Roma, 10 apr. (AdnKronos) – L’esuberanza dei giovani talenti dell’Ajax contro l’esperienza della Juventus. Finisce 1-1 il match di andata dei quarti di finale di Champions League disputato alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam con il discorso qualificazione che resta apertissimo. Allo scadere del primo tempo bianconeri in vantaggio grazie a un colpo di testa di Cristiano Ronaldo, nel primo minuto della ripresa rispondono i lancieri con un tiro a giro di Neres. Nel finale Costa fermato da un palo.

Poco prima dell’inizio della partita c’è stata tensione tanto che, durante la diretta sulla sua pagina Facebook, il ministro dell’Interno Salvini ha lanciato un appello alla calma. “Ragazzi, se ci state seguendo da Amsterdam, testa sulle spalle, perché mi dicono che sono stati fermati 120 tifosi juventini che avevano oggetti non esattamente appropriati per andare a uno stadio. Il calcio è bello, però a mani pulite, a volto pulito, senza fare casino”.


© Copyright by Eslife Innovation S.r.l.s. All rights reserved. – P.IVA 02667580811 | Testata numero 210 del 18 gennaio 2018 – Registrata presso il tribunale di Marsala | Direttore responsabile: Mariella Ballatore